Mobilità elettrica: città più intelligenti, pulite e vivibili

Le città sono plasmate dai loro sistemi di trasporto. Con la rivoluzione della mobilità elettrica ben avviata, il trasporto pubblico ecologico e la crescita delle infrastrutture di ricarica trasformeranno non solo il modo in cui le persone si spostano. Le aree urbane densamente popolate sono quelle che trarranno i maggiori vantaggi dalla transizione verso veicoli a zero emissioni. Riduzione del rumore, aria più pulita e centri urbani intelligenti e digitalizzati sono solo alcuni degli impatti positivi del trasporto ecologico di massa.  

Ecco come le città guidate dai veicoli elettrici saranno più sostenibili, più intelligenti e più vivibili.

Ridurre l'inquinamento atmosferico con i trasporti verdi per le città

L'inquinamento atmosferico è un problema persistente per le città. Oltre l'80% della popolazione urbana globale è esposta a livelli di inquinamento atmosferico superiori a quelli raccomandati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Non solo lo smog è sgradevole e difficile da respirare, ma i dati indicano che a livello globale circa 4,2 milioni di persone muoiono prematuramente a causa dell'inquinamento atmosferico esterno. Una delle principali cause dell'inquinamento atmosferico nelle città è rappresentata dalle emissioni di anidride carbonica delle automobili e dalle strade congestionate. Alcune delle strade più inquinate del mondo, come Oxford Street a Londra, presentano livelli insalubri di qualità dell'aria, a causa delle emissioni di gas di scarico di automobili, camion e autobus con motore a combustione interna (ICE). Questi veicoli sono allo stesso tempo la linfa vitale del trasporto urbano, ma anche il traffico e l'inquinamento che soffocano le città.

Un maggior numero di veicoli elettrici in circolazione comporterà una riduzione immediata delle emissioni di gas di scarico. Tali emissioni diminuiranno progressivamente, man mano che aumenterà la percentuale di chilometri percorsi dai veicoli elettrici. Un recente rapporto del World Economic Forum ha dimostrato che un maggior numero di chilometri percorsi con l'alimentazione elettrica, combinato con una ricarica intelligente in un sistema energetico pulito basato su fonti rinnovabili, porterebbe le emissioni a 24 grammi di CO2 per chilometro e le emissioni marginali vicine allo zero.  

L'elettrificazione del trasporto urbano, alimentata da un mix di energia pulita e da modelli di ricarica ottimizzati, ridurrà ulteriormente le emissioni, migliorando la qualità dell'aria, a vantaggio della salute umana e riducendo le emissioni complessive dei trasporti.

Zero emissioni, zero inquinamento acustico

Le città, in quanto centri vivaci della vita urbana, possono essere luoghi rumorosi. Il suono costante del rombo dei motori è un elemento fondamentale della vita della maggior parte delle persone che vivono in città. Ma può essere dannoso. I suoni superiori a 85 decibel possono comportare un rischio di perdita permanente dell'udito, a seconda della frequenza con cui si è esposti a questi livelli di rumore. Alcuni studi hanno anche dimostrato che qualsiasi suono pari o superiore a 65 dB può provocare un aumento della pressione sanguigna, della frequenza cardiaca e degli ormoni dello stress nel sangue. Mentre il traffico emette solitamente un suono di 80 decibel, gli autobus, i camion e le motociclette possono emettere un rumore dannoso di 90-96 dB. Si tratta di un livello di rumore simile a quello prodotto da un treno della metropolitana a 200 metri di distanza.  

I veicoli elettrici offrono una soluzione più pulita, più sana e più silenziosa per i sistemi di trasporto urbano. Non avendo un motore a combustione, i veicoli elettrici sono spesso praticamente silenziosi. Infatti, solo a partire da una velocità di 18,6 miglia orarie generano un certo rumore dovuto alla resistenza del vento e alla rotazione dei pneumatici.

Secondo Clean Charge Network, i veicoli elettrici sono così silenziosi che le nuove normative prevedono che emettano un suono artificiale quando sono fermi o guidano a bassa velocità, per avvertire i pedoni del loro avvicinamento. Si tratterà comunque di un livello sano e non intrusivo di circa 40 decibel, più o meno il volume del ronzio di un frigorifero.

Integrazione dei trasporti verdi con gli edifici intelligenti  

Uno dei modi più interessanti in cui i veicoli elettrici possono creare città più vivibili è l'integrazione intelligente con gli edifici. Questo può aprire una nuova era di connettività e automazione, rendendo la vita in città più moderna, comoda e automatizzata.  

I veicoli elettrici sono un passo fondamentale verso la costruzione di città intelligenti, in cui la comunicazione e il funzionamento automatizzato in tempo reale di sistemi e reti sono collegati attraverso l'Internet delle cose (IoT). L'integrazione di infrastrutture di ricarica intelligenti negli edifici è un modo fondamentale per modernizzare le città e i trasporti e per contribuire al raggiungimento degli obiettivi net zero.  

Le città con edifici intelligenti, dotate di una microgrid digitale integrata, possono facilitare la ricarica intelligente delle flotte di veicoli elettrici. Con la ricarica intelligente, il controllo della potenza della ricarica per adattarla alla capacità della rete ed evitare i picchi di domanda, può massimizzare l'uso di energia rinnovabile e far risparmiare tempo e denaro ai proprietari e agli operatori di veicoli elettrici. Un edificio intelligente potrebbe anche combinare le stazioni di ricarica con le proprie fonti di energia rinnovabile, come i pannelli solari sul tetto, per migliorare l'efficienza energetica dell'edificio.  

Ad esempio, un supermercato con pannelli solari sul tetto potrebbe utilizzare l'energia generata per alimentare il proprio negozio, mentre l'energia in eccesso potrebbe essere utilizzata per ricaricare i veicoli elettrici dei clienti in loco. Attraverso l'uso di un sistema digitale di gestione intelligente dell'energia, il supermercato potrebbe ottimizzare l'uso dell'energia, basandosi sui dati in tempo reale della rete e dei prezzi dell'energia.  

Oltre a strade più pulite e silenziose, una maggiore diffusione dei veicoli elettrici può essere alla base di integrazioni di ricarica intelligente come l'esempio precedente. Ciò consente di risparmiare tempo e denaro ai conducenti di veicoli elettrici in città e di ottimizzare il consumo energetico per aumentare la percentuale di energia pulita utilizzata.

La mobilità elettrica come motore di città sostenibili  

La creazione di un mondo in cui l'inquinamento ambientale è ridotto al minimo, il rumore invadente è ridotto e la tecnologia intelligente si integra perfettamente negli edifici e nei centri di ricarica è possibile nell'ambito della scalata alla mobilità verde.  

Esistono già esempi coraggiosi di come il trasporto elettrico possa creare città più vivibili, soprattutto in Nord America e in Europa. Negli Stati Uniti, la California ha utilizzato politiche economiche interessanti e l'introduzione in massa di infrastrutture di ricarica e di ambiziosi obiettivi "net zero" per promuovere l'ecologizzazione del trasporto pubblico e dei veicoli passeggeri. Los Angeles, come i Paesi Bassi in Europa, ha delineato un obiettivo ambizioso per diventare neutrale dal punto di vista delle emissioni di carbonio e per far sì che il 100% delle vendite di veicoli sia a emissioni zero entro il 2030.  

New York ha dimostrato di sostenere i veicoli elettrici privati impegnandosi a installare 50.000 caricabatterie entro il 2030, facendo dello Stato un leader emergente nel trasporto ecologico negli Stati Uniti. Anche un altro Stato densamente popolato, il Massachusetts, ha fatto passi avanti nella diffusione del trasporto elettrico con la seconda più alta densità di ricarica EV del Paese. A ciò si aggiungono generosi incentivi per i veicoli elettrici sotto forma di finanziamenti per l'acquisto sia di veicoli elettrici che di infrastrutture di ricarica.  

In Europa, i Paesi Bassi guidano la transizione verso i veicoli elettrici e il trasporto pubblico elettrificato. Come Los Angeles in California, il Paese ha delineato l'ambizioso obiettivo di diventare neutrale dal punto di vista delle emissioni di carbonio e di raggiungere il 100% di veicoli a zero emissioni entro il 2030.  

Il comune di Oslo (Norvegia) possiede e gestisce un'infrastruttura di ricarica su suolo pubblico e sostiene anche infrastrutture accessibili al pubblico, di proprietà privata e gestite in collaborazione con enti immobiliari privati. La città affitta i parcheggi notturni e offre la ricarica gratuita ai proprietari di veicoli elettrici.  

Mentre i Paesi investono per essere più sostenibili e preservare l'ambiente, il futuro del trasporto ecologico presenta molte opzioni per ridurre la nostra impronta di carbonio senza richiedere cambiamenti sostanziali al nostro stile di vita. mondo in cui presto sarà possibile per tutti spostarsi senza danneggiare il pianeta o la salute umana.

Parlare con un esperto di ricarica Heliox EVScarica il nostro rapporto sui camion elettrici
Condividi questo post
Scarica il nostro rapporto sui camion elettrici
Nessun articolo trovato.
Condividi questo post

Rimanere nel giro

Fornisci la tua email per essere avvisato dei nuovi post del blog

Grazie! Ti sei iscritto.
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.