Come sfruttare la flessibilità della vostra flotta

Da
18 novembre 2022

La transizione verso le energie rinnovabili richiede una gestione più intelligente e flessibile della rete. Le flotte di veicoli elettrici commerciali hanno un ruolo importante da svolgere nella stabilizzazione del sistema elettrico attraverso l'adozione di soluzioni di ricarica intelligenti. In questo modo, i veicoli si ricaricano più velocemente quando c'è un surplus di energia e sospendono la ricarica quando c'è una carenza.

Abbiamo parlato con Friso Schuring, responsabile dello sviluppo commerciale dell'unità Virtual Power Plant (VPP), della ricarica intelligente con sbilanciamento e di come stia rivoluzionando la gestione delle flotte di veicoli elettrici.

Che cos'è un VPP?

Il termine "VPP" ha una storia che risale a 20 anni fa, quando furono introdotte le prime turbine eoliche. Singolarmente erano troppo piccole per svolgere un ruolo significativo nel mercato dell'energia, quindi sono state combinate "virtualmente" per creare centrali elettriche. Da qui, VPP.

Più recentemente, la definizione di VPP è stata ampliata per includere anche il carico controllabile (come i veicoli elettrici) e lo stoccaggio. La ricarica simultanea di un migliaio di autobus può contribuire a stabilizzare la rete quando c'è un eccesso di energia, la pausa è utile quando c'è una carenza e la scarica è utile quando c'è una forte carenza di energia. In questo modo, i gestori delle flotte riceveranno una compensazione dall'operatore della rete di trasmissione, che contribuirà a ridurre i costi di ricarica.

Che ruolo possono avere questi tipi di VPP nel sostenere le energie rinnovabili?

I VPP e la ricarica intelligente contribuiscono a stabilizzare la rete elettrica e a ridurre i costi di gestione dei veicoli elettrici, due aspetti importanti in quanto si fa sempre più affidamento su fonti di energia rinnovabili come l'eolico e il solare.

Come funziona il concetto di VPP per gli operatori EV?

Prendiamo l'esempio di un operatore di autobus elettrici. La cosa più importante è che le loro operazioni non vengano influenzate, quindi gli autobus tornano al deposito la sera e devono essere ricaricati al 100% (o quasi) entro la mattina. Dobbiamo assicurarci che ciò avvenga, ma il modo in cui ciò avviene dipende esclusivamente da noi.

Quindi, quando il bus è collegato al caricabatterie, la ricarica potrebbe non iniziare immediatamente. Aspetteremo qualche ora, finché il prezzo sul mercato dello sbilanciamento non sarà basso, e poi inizieremo a caricare molto più velocemente. Questo riduce notevolmente i costi di ricarica.

Quali sono i risparmi tipici che gli operatori possono ottenere con questo approccio?

Quando abbiamo analizzato questo aspetto nel 2021, abbiamo dimostrato un potenziale di risparmio annuo fino al 60%, sulla base di 20 veicoli che caricano una batteria da 200 kWh con un caricatore da 50 kW su una connessione di rete da 1 MW. Questo è il tipo di differenza che si può ottenere utilizzando i nostri algoritmi di ricarica intelligente e acquistando elettricità nel mercato di sbilanciamento rispetto ai costi all'ingrosso del giorno prima.

I prezzi dell'elettricità sono ovviamente aumentati in modo significativo dal 2021. Questo ha influito sulla proposta?

Sì e no. Con prezzi dell'elettricità molto più alti, la percentuale di risparmio è più bassa, ma il risparmio totale è molto più alto, fino a 100 euro per MWh.

Naturalmente, se avete un contratto fisso a lungo termine basato su prezzi dell'elettricità più convenienti, il risparmio potrebbe essere inferiore, poiché dovrete passare a un altro tipo di contratto per poter acquistare elettricità sul mercato dello sbilanciamento.

Può spiegare meglio come funziona il mercato degli squilibri?

L'aggiunta di un maggior numero di fonti rinnovabili nel mix energetico può rendere più difficile l'incontro tra domanda e offerta e questo può portare a squilibri. Quando il mercato dell'energia non riesce più a far coincidere la domanda e l'offerta, il gestore della rete di trasmissione comunica le cifre di sbilanciamento e le tariffe di compensazione. Il nostro algoritmo prevede quando è probabile che si verifichino tali squilibri e li utilizza per determinare i momenti migliori per ricaricare i veicoli.

Questo modello è applicabile a tutti i mercati con un ampio settore delle rinnovabili?

I mercati energetici sono diversi in ogni Paese, quindi non possiamo ancora offrire questo tipo di tariffazione intelligente di sbilanciamento al di fuori dei Paesi Bassi e del Belgio, ma stiamo preparando il servizio per la Germania e i Paesi nordici e stiamo valutando anche la Francia e il Regno Unito.

Gli operatori devono aggiornare l'hardware di ricarica per trarne vantaggio?

No, che si utilizzino i caricabatterie Heliox o un altro sistema non fa differenza. Non abbiamo bisogno di hardware aggiuntivo per fare questo, il che significa che è molto facile impostare un progetto pilota di tre mesi. Da lì si può capire quanto sia grande il potenziale di risparmio, senza alcun effetto sulle operazioni.

Tutti i nostri clienti hanno accesso a un cruscotto che analizza le tariffe di ricarica e i costi per veicolo, nonché un confronto con i costi di ricarica dei veicoli senza il nostro algoritmo intelligente. Naturalmente, questi risparmi sono solo sulla carta durante la fase pilota. Dobbiamo aprire il loro contratto energetico per generare i risparmi. Fino ad allora, tutti i risparmi rimangono al fornitore di energia, il che è ottimo per loro, ma ciò che vogliamo veramente è che i nostri clienti possano godere di questi risparmi.

Scarica il nostro rapporto sui camion elettrici
Condividi questo post
Nessun articolo trovato.
Condividi questo post

Rimanere nel giro

Fornisci la tua email per essere avvisato dei nuovi post del blog

Grazie! Ti sei iscritto.
Oops! Qualcosa è andato storto durante l'invio del modulo.